3 consigli per prendersi cura delle scarpe per la camminata sportiva

Pubblica un commento

Per gustarsi ancor di più la camminata sportiva, è essenziale prendersi cura delle scarpe. Non sei sicuro di sapere tutto quel che occorre per prenderti cura delle scarpe conservandole in buono stato e a lungo? Ti proponiamo 4 consigli per prendertene cura dopo ogni uscita!

1 – Dopo ogni uscita, fai respirare le scarpe!

Le solette interne di tutte le nostre scarpe sono amovibili. Dopo ogni uscita, ti raccomandiamo di toglierle per farle asciugare all’aria aperta.

Dopodiché, apri completamente la linguetta delle scarpe per lasciar fuoriuscire l’umidità. È il primo gesto da fare per prevenire la formazione di cattivi odori e curare al meglio le scarpe!

In questo modo, preverrai la formazione di cattivi odori e gli inconvenienti della sudorazione dei piedi durante la prossima uscita!

2 – Per pulire la tomaia delle scarpe

La tomaia delle scarpe si trova al di sopra della suola. Le scarpe Newfeel per la camminata sportiva sono in mesh, un materiale aerato che consente ai piedi di respirare evacuando il sudore durante l’uscita.

  • EVITARE IL LAVAGGIO IN LAVATRICE: lavare le scarpe per la camminata sportiva in lavatrice danneggia le colle della suola e deteriora il mesh delle scarpe.  Solo le stringhe possono essere lavate in lavatrice.

Il mesh è un componente sintetico, quindi per pulire la tomaia delle scarpe: utilizza una spugna inumidita con acqua tiepida e poco sapone, dopo aver tolto le stringhe delle scarpe.  Lasciale quindi asciugare per 1 giornata, infilando all’interno delal scarpa della carta di giornale per assorbire l’umidità. È sufficiente:

  • NON LASCIAR ASCIUGARE LE SCARPE VICINO A UNA FONTE DI CALORE: lasciando asciugare le scarpe vicino a un riscaldamento, o con l’aiuto di un asciugacapelli, si rischia di modificare la forma delle scarpe privandole così di tutto il comfort.

3 – Per pulire le suole esterne

La camminata sportiva, come il nordic-walking, è uno sport che si pratica all’aperto. Dopo un’uscita al parco, a contatto con la natura, non è insolito rientrare con le suole piene di fango, erba o sassolini!

Prima di precipitarti a lavare le scarpe, lasciale asciugare: eviterai di sporcare anche la tomaia.

  • Una volta asciutte, sbatti le solette tra loro all’aperto, per rimuovere gran parte della terra e dei sassolini.
  • Con l’aiuto di una spazzola, togli i residui di sporco e gli ultimi sassolini incastrati nelle scanalature di flessione delle suole.
  • Pulisci le suole con una spugna inumidita con acqua tiepida e un po’ di sapone.

Infine, non dimenticare che, come te, anche le scarpe per la camminata sportiva hanno bisogno di riposare: l’ammortizzamento delle scarpe ha bisogno di riprendere la forma iniziale per conservare la propria efficacia. Idealmente, bisogna usare un secondo paio di scarpe per la camminata sportiva mentre il primo ritrova tutta la freschezza grazie ai nostri consigli!

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Lasciare un'opinione
Tecniche e consigli

La camminata sportiva, come qualsiasi attività sportiva, innalza la temperatura corporea. La sudorazione entra quindi in azione come regolatore naturale, ma questo eccesso di acqua e sale nelle scarpe per la camminata sportiva rima spesso con scomodità, vesciche e cattivi odori.
Le nostre soluzioni pratiche per slacciare le scarpe... senza cattive sorprese!

(4)
Tecniche e consigli

La camminata è uno sport completo – semplice ed efficace – ma il piede, senza cui la camminata non è possibile, è complesso. Composto da 26 ossa, svariate articolazioni e legamenti, è grazie ai piedi che camminiamo.

(1) 1
Benefici della camminata

Perché si dice che la camminata sportiva è uno sport completo? La camminata sportiva – attiva o veloce – non rafforza solo i muscoli inferiori. Oltre a far lavorare cosce e glutei, la camminata sportiva rafforza tutti i muscoli dalla vita in su, soprattutto braccia e addominali.

HAUT DE PAGE