Perché uno sport di endurance è meglio per la salute ?

(3)
Pubblica un commento

È testato dai medici: praticando regolarmente un’attività fisica, è possibile tenersi in forma. Tra gli «sport-salute», la camminata veloce si contraddistingue per i benefici offerti dall’endurance. Decodifica i vantaggi fisiologici collegati alla velocità media della camminata!

BENEFICI DI UN’ATTIVITÀ SPORTIVA DI ENDURANCE SULLA SALUTE

Nello sport, a ognuno le proprie motivazioni! Alcuni si dedicano alla camminata sportiva per dimagrire, altri per scaricare lo stress o, semplicemente, per evadere e concedersi un momento di piacere.

Ma nella camminata sportiva, tutti contribuiscono – senza saperlo – alla propria salute!

Come sottolinea Charles Aisenberg – medico sportivo affiliato all’Institut National du Sport, de l’Expertise et de la Performance –, la camminata sportiva fa bene su più piani:

«Praticare un’attività sportiva permette di combattere l’ipertensione arteriosa e il sovrappeso, che favoriscono le malattie cardiovascolari. Consente inoltre di rafforzare le difese immunitarie e di combattere l’osteoporosi».

Questi numerosi benefici sono più palpabili con la camminata attiva in endurance, ossia oltre 30 minuti di sforzo.

 

Sport di endurance o di resistenza: effetti diversi sulla salute

Charles Aisenberg distingue gli effetti di un’attività fisica di endurance da quelli di un’attività di resistenza. Le differenze?
 
Nell’endurance: lo sforzo cardiaco è sostenuto a lungo. Dopo 45 minuti di camminata sportiva, favorirai l’apporto regolare di ossigeno. Questo sforzo farà lavorare il cuore ripulendo le arterie. Meglio ancora, mobiliterà anche i grassi per alimentare i muscoli e quindi resistere più a lungo.
 
Nella resistenza: lo sforzo cardiaco è breve e intenso. Quando corri per 400 m, ad esempio, lavori più o meno in apnea, senza consentire l’apporto di ossigeno offerto dalla camminata veloce.
 
Constatazione: per prendersi cura della salute, l’ideale è praticare regolarmente uno sport di endurance. La camminata sportiva – sport dolce e senza urti per le articolazioni –, riunisce tutti i benefici del running in endurance senza gli inconvenienti.

Endurance o resistenza: a quale lavorare nella camminata attiva?

Sul campo, per sapere se lavori all’endurance o alla resistenza, osserva il ritmo cardiaco. «E più precisamente, la percentuale di Frequenza Cardiaca Massima (FCM) durante lo sforzo» precisa Charles Aisenberg.

-    Il lavoro di endurance si colloca tra il 60 e il 75% della FCM

-    Il lavoro di resistenza si colloca tra il 75 e il 95% della FCM

Nelle uscite di endurance, concediti un po’ di frazionato (lavoro di resistenza) per trarre i benefici dai due diversi tipi di attività. Apprezzerai gli effetti a breve e a lungo termine della camminata sportiva sull’organismo. Per restare motivati in ogni stagione!

 
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Lasciare un'opinione
Programmi d'allenamento
(5)
Benefici della camminata

La camminata sportiva è un’attività fisica semplice, alla portata di tutti. Eppure, i benefici di questo sport sono numerosi e contribuiscono al miglioramento del benessere fisico e mentale.

(3)
Benefici della camminata

Perché si dice che la camminata sportiva è uno sport completo? La camminata sportiva – attiva o veloce – non rafforza solo i muscoli inferiori. Oltre a far lavorare cosce e glutei, la camminata sportiva rafforza tutti i muscoli dalla vita in su, soprattutto braccia e addominali.

(4)
Benefici della camminata

Medici e specialisti della salute concordano nel dire che la camminata veloce sia una scelta eccellente per perdere peso: permette ai muscoli di bruciare calorie attingendo alle riserve di grasso. A ogni modo, sai quanto tempo dovrai camminare per perdere peso in modo duraturo?

(80) 7
HAUT DE PAGE